Con la testa e con il cuore – Frosinone

    Daniela Bianchi, nata a Roma nel 1964 ma originaria di Amaseno (FR) è mamma di Tatiana ed Alexey. Per professione si occupa di relazioni istituzionali in un grande gruppo bancario. È da sempre attiva nel sociale alla guida di organizzazioni del terzo settore, nel 2013 viene inserita dalla rivista “Vita” tra le 50 donne italiane del Non Profit. Nello stesso anno viene eletta Consigliera Regionale nel listino di Nicola Zingaretti ricoprendo il ruolo di vicepresidente della V commissione (Cultura) oltre ad essere la coordinatrice del Tavolo speciale sulla Valle del Sacco. Da Consigliera il suo impegno si è concentrato sullo sviluppo economico per il rilancio dello sviluppo locale e dello sviluppo a matrice culturale. È stata protagonista dell’Accordo di Programma Frosinone-Anagni. Sua la proposta di attivare nel Lazio le Apea (aree produttive ecologicamente attrezzate) poi finanziate dalla Regione, così come la Legge Regionale sui Cammini e l’aggiornamento della legge sui Bio-Distretti approvate in Consiglio. Sul legame sviluppo-cultura ha presentato una legge per istituire i Distretti culturali evoluti. Sul fronte dell’innovazione sociale si è occupata di autismo con una legge per il sostegno alle famiglie e da una sua iniziativa è nato il “microcredito” a favore delle adozioni internazionali.
     
    Giuseppe Felli, nato a Roma il 10 maggio 1968, ha vissuto a Piglio (Fr) dove ha frequentato la suola materna, elementari e medie inferiori. Ha conseguito la maturità nel 1987 frequentando il Liceo Classico di Anagni (Fr) presso l’ Istituto “Dante Alighieri “. Laureato in Giurisprudenza nel 1994 l’Università degli Studi “ La Sapienza “ di Roma con tesi in Diritto Costituzionale. Esercita da circa 24 anni l’attività di avvocato, nello studio di famiglia aperto da suo nonno Eustachio nel 1919, con suo padre Franco (fino alla sua morte avvenuta nel 2013) e continuo la professione insieme ai mie fratelli. Avvocato civilista, consulente di Enti pubblici e società; consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Frosinone nel biennio 2006 – 2008 e ha collaborato con la rivista “ Temi Ciociara “ edita dagli avvocati, magistrati, dottori e commercialisti del Foro di Frosinone e di Cassino pubblicando studi e articoli giuridici. Nel 2007 si è trasferito ad Anagni e ha iniziato l’attività politica nel 2014 candidandosi ad Anagni nella lista Idea Civica come capolista a sostegno del futuro Sindaco Fausto Bassetta. E’ stato nominato presidente del consiglio comunale del Comune di Anagni il 16.6.2014.
    Dal 4.10.2017 è Vicesindaco e Assessore del Comune di Anagni con delega all’ambiente, protezione civile, sicurezza urbana e comunicazione istituzionale. Coltiva numerose passioni, tra cui la musica e la lettura.
     
    Antonietta Damizia, nata a Colleferro nel 1969, è residente a Frosinone dove lavora presso l’Agenzia Regionale del turismo. Laureata in Sociologia, ha lavorato nell’ambito delle politiche sociali, dapprima in un consorzio di comuni, poi presso la Provincia di Frosinone occupandosi, in particolar modo, dell’integrazione dei disabili e del contrasto alla violenza di genere, temi che continua a curare espletando la propria attività presso associazioni di volontariato. Ricopre il ruolo di Assessore alla Cultura, servizi sociali e pari opportunità presso il Comune di Serrone (Fr). I temi sociali , la valorizzazione del territorio e la riduzione delle distanze tra i piccoli centri e le istituzioni più grandi saranno al centro della sua attività.
    Renato Rea, 57 anni, Sindaco della Città di Arpino, avvocato e giornalista pubblicista. Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza, si iscrive all’Albo degli avvocati di Cassino e dal 1990 esercita la professione con passione. Nel 2013 la sua lista civica viene premiata dalla maggioranza degli elettori permettendogli di diventare Sindaco della Città di Arpino, ruolo che ricopre con dedizione e impegno assoluto. Giornalista pubblicista e corrispondente nel recente passato per testate di informazione radio- televisive locali, ha portato avanti la sua passione per lo sport ricoprendo per tanti anni la carica di presidente della squadra di calcio di Arpino. Attualmente Presidente del Centro Studi Ciceroniano che organizza il “Certamen Ciceronianum Arpinas” ed altre manifestazioni culturali. Sport e vicinanza ai giovani, sanità e infrastrutture, ambiente e sviluppo turistico, questi alcuni temi che il candidato Rea porterà all’attenzione del Consiglio Regionale del Lazio, facendosi portavoce delle necessità della sua Città e di tutto il comprensorio.
    Mariarita Petrillo, nata il 30 novembre 1977 a Cassino ove risiede e ha conseguito la maturità classica. Dopo essersi laureata in Medicina e Chirurgia si è specializzata in Medicina Generale e in Medicina Estetica. Lavora nell’ambito della Medicina Territoriale della provincia di Frosinone, della Medicina Estetica e per conto dell’INPS. E’ sposata e madre di due gemelli di 7 anni. Attiva nel mondo dell’associazionismo politico territoriale. Collabora con l’associazione CAMUSAC impegnata nella valorizzazione dell’arte contemporanea. Ha creato a Cassino un’Officina a cui ha dato nome “Futura” in cui si discutono prevalentemente tematiche progressiste, con attenzione specifica alla parità di genere, diritti LGBT, ambiente. Ha partecipato alle amministrative come candidata al consiglio comunale di Cassino nel 2016. Ama viaggiare e praticare sport all’aria aperta, con predilezione per il ciclismo, per il quale ha una vera passione.
    Fausto Salera, nato a Cassino il 20 giugno del 1969. Ex consigliere comunale di Cassino. Operaio e sindacalista per la CGIL da sempre attento ai temi del lavoro e dell’ambiente.